ius soli rimandato a settembre

Forse forse qualcuno si è accorto che il momento non era propizio per rifilare al Paese una nuova nefandezza.

La quotidiana invasione di profughi sulle nostre coste ormai allarma, finalmente, anche il nostro Governo, che ha pensato, bene, di ritirare dalla discussione il provvedimento sullo ius soli.

Il troppo stroppia, come si dice comunemente, e l’opinione pubblica certo non ha compreso, e non comprenderà, il senso di un provvedimento di tale portata, formalmente corretto ma che potrà essere adottato solo allorquando si sarà arginata l’odierna immigrazione clandestina, si sarà disposto un percorso vero di integrazione da parte di coloro che dimorano sul territorio nazionale e si saranno create le condizioni per vivere, tutti, in sicurezza.

Non abbassiamo la guardia.

This entry was posted in Accadde in Italia e nel mondo. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *