I cittadini stanno a guardare?

Ci siamo.

I guru della politica a buon mercato, i previsionisti ed i “lo sapevo che finiva così” hanno tirato fuori mazze e coltelli per menare fendenti a destra ed a manca, soprattutto a destra, senza comprendere che rendono un pessimo servizio soprattutto alla Città.

Ed allora?

Allora, mentre da una parte assistiamo ad un Emanuele Locci che afferma di restare in minoranza per rispetto ai propri elettori senza pretendere alcunchè ed auspicando che Gianfranco Cuttica converga sulle parti essenziali del proprio programma, dall’altra leggiamo di un “accordo siglato“, un contratto che vede Oria Trifoglio aggregarsi armi e bagagli alla cordata dell’attuale Sindaca.

La classe non è acqua: all’interesse per i cittadini che prescinde dall’occupazione di seggiole e scranni corrispondono i soliti accordi tendenti ad accaparrarsi posizioni di potere…… e chissenefrega della Città;

perchè correre separati se poi ci si amalgama così bene e soprattutto così in fretta?

Si profila un’altra fregatura per una Città già abbondantemente presa in giro.

Smentiamo i gufi ma soprattutto scongiuriamo sul nascere la continuazione di una politica che mira soprattutto agli interessi personali e di partito: domenica 25 giugno ultimo appello, non facciamoci fregare!!!

This entry was posted in elezioni 2017. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.